Durata: 30 apr 2020 - 03 mag 2020
Prezzo: 350,00
Acquista ora

1° GIORNO: LOCALITA’ di PARTENZA – VICENZA

Ritrovo dei Sig.ri partecipanti di prima mattina e partenza direzione Vicenza con soste lungo il percorso. All’arrivo visita della città nota per gli eleganti edifici progettati da Andrea Palladio, come la Basilica e il Palazzo Chiericati, ora sede di una galleria d’arte. Pranzo libero in corso di visite e nel pomeriggio visita di Villa La Rotonda, villa veneta di pianta centrale, patrimonio dell’Unesco. Al termine trasferimento in hotel nei dintorni di Padova per la cena e il pernottamento.

2° GIORNO: VILLA PISANI – TREVISO – VILLA CA MARCELLO

Dopo la prima colazione partenza per la visita di Villa Pisani, detta anche la Nazionale, uno dei più celebri esempi di villa veneta della Riviera del Brenta. È oggi sede di un museo nazionale, che conserva opere d’arte e arredi del Settecento e dell’Ottocento. Trasferimento a Treviso per il pranzo libero e nel pomeriggio visita della cittadina ricca di storie e monumenti: il Palazzo dei Trecento, la fontana delle tette, il Duomo e il complesso di Santa Caterina. Sulla strada del ritorno sosta presso Ca’ Marcello, Villa Veneta privata, splendida dimora di origine cinquecentesca che fu ampliata ed interamente decorata ed arredata nel ‘700. Grazie alla passione dei proprietari, la villa colpisce per il perfetto stato di conservazione di tutti gli arredi originali, gli oggetti d’arte, gli affreschi e gli stucchi che custodisce. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

3° GIORNO: FRATTA POLESINE – FERRARA

Dopo la prima colazione in hotel partenza per Fratta Polesine per la visita alla Casa Museo di Giacomo Matteotti che permette di immergersi nella vicenda umana e politica di un grande protagonista della storia italiana del Novecento. A seguire trasferimento a Ferrara per avere tempo libero per il pranzo con il pomeriggio dedicato alla visita della città nota per gli edifici eretti nel Rinascimento dagli Este, signori della città, tra cui il Castello Estense, dalle stanze lussuose, il Palazzo dei Diamanti, sede della Pinacoteca Nazionale di Ferrara e caratterizzato dalla facciata rivestita in blocchi di marmo a forma di diamante, e infine la Cattedrale, con facciata romanica a tre cuspidi e campanile in marmo. Nel tardo pomeriggio rientro in hotel per la cena, serata libera e pernottamento.

4° GIORNO: MONZA – LOCALITA’ DI PARTENZA

Dopo la prima colazione in hotel, carico dei bagagli e partenza per Monza. In mattinata visita della Villa Reale, conosciuta anche come Reggia di Monza, uno dei monumenti più importanti della città. La villa, voluta dall’imperatrice Maria Teresa d’Austria, fu costruita durante il periodo della dominazione austriaca sul Ducato di Milano, come simbolo del prestigio e della magnificenza della corte degli Asburgo. È composta da un corpo centrale e due ali che si dipartono ad angolo retto. Tempo a disposizione per il pranzo libero e per una passeggiata nel centro di Monza per vedere il Duomo, l’arengario, antico palazzo comunale e le varie ville e palazzi storici. Al termine partenza per il rientro nelle varie località.

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE A PERSONA 350,00 €

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA 90,00 €

 

La quota comprende:

  • Comodo bus GT per tutto lo svolgimento del viaggio
  • Sistemazione in hotel ***/**** nei dintorni di Padova
  • Trattamento di mezza pensione
  • Pasti curati 3 portate
  • Bevande ai pasti: ¼ vino e ½ acqua
  • Accompagnatore qualificato per tutta la durata del viaggio
  • Visite come da programma con accompagnatore
  • Assicurazione medico bagaglio

La quota non comprende:

  • Mance ed extra in genere
  • Tasse di soggiorno (se richieste da pagare in loco)
  • I seguenti ingressi:
  1. Villa Rotonda 10,00 €
  2. Casa Matteotti 3,00 €
  3. Villa Pisani 10,00 €
  4. Ca’ Marcello 10,00 € oppure > 65 anni 8,00 €
  5. Villa di Monza con visita agli Appartamenti reali al primo piano nobile € 8,00 ridotto gruppi
  • Tutto quanto non menzionato alla voce “la quota comprende”

NB. Per motivi organizzativi l’ordine delle visite potrebbe essere invertito senza variare in alcun modo la natura del viaggio.

NB. Si prega di dare l’adesione agli ingressi facoltativi in fase di iscrizione.